Nella tarda mattina di ieri, durante i controlli ordinari a tutela del consumatore lungo corso Regina Margherita, gli agenti in abiti civili della Polizia Municipale del Comando Territoriale di Porta Palazzo, hanno notato, all’altezza del civico 119, un gruppetto di donne di nazionalità nigeriana già note che vendevano abusivamente ai passanti alcuni prodotti della tradizione culinaria africana contenuti dentro alcune borse di plastica.

Dopo aver osservato da distante la situazione, appurato che effettivamente le donne stavano svolgendo una vera e propria attività di vendita, gli agenti, con l’ausilio di una pattuglia in divisa, sono intervenuti per bloccare l’illecito.

Alla vista degli uomini in divisa le venditrici abusive si sono date alla fuga, ben consapevoli del fatto, visto che in passato erano già state sanzionate, che era meglio abbandonare le merci piuttosto che ricevere un verbale da 5.164 euro per la vendita abusiva.

Gli agenti hanno recuperato le borse contenenti circa 100 chilogrammi di alimenti non tracciabili, in parte essiccati e non confezionati. Non rientrando fra le categorie di alimenti che possono essere donati al banco alimentare, la merce è stata destinata alla distruzione. (e.b.)